ALLA SCOPERTA DEGLI OLI ESSENZIALI

No, no non lo scrivo io questo articolo. Gli oli essenziali mi hanno sempre affascinato ma devo dire che non ho mai approfondito per un motivo o per l’altro.

Così questa volta l’ho voluto fare ed a parlare, oggi, è un Naturopata che ci lavora con gli oli essenziali ( e non solo!). Lo ringrazio per avere scritto questo articolo per il mio blog e quindi…. non ci resta che conoscerlo insieme e farci trasportare e scoprire insieme i segreti degli Oli essenziali!!! Buona lettura!!!

Mi chiamo Francesco Accardi e sono naturopata. Da sempre sono stato attratto dalle cure naturali e questo mi ha portato negli anni a decidere di seguire questa mia passione e di trasformarla in un lavoro. Ho imparato che siamo un’unità indissolubile di corpo mente e spirito e che quando questi elementi sono in conflitto tra loro la nostra salute e la nostra serenità ne risente più o meno fortemente! Come naturopata, aiuto le persone attraverso specifici e personalizzati programmi benessere a prevenire, mantenere  e ritrovare la salute con consigli e trattamenti che riguardano: lettura dell’iride, reflessologia plantare, medicina cinese e cromopuntura, miscele di fiori di bach per i vari disagi emotivi, test intolleranze alimentari, trattamento allergie e intolleranze, suggerimenti fitoterapici e con gli oli essenziali. Alla fine di questo articolo ti verranno dati tutti i miei contatti!!!

Francesco Accardi

Mi è stato chiesto dalla mia amica Giuliana di scrivere un articolo su una delle mie passioni: gli oli essenziali, ed io non potevo che accogliere con gioia questa richiesta, dato che mi avrebbe permesso di condividere con gli altri informazioni relative a questi doni straordinari della natura!

Allora siete pronti ad essere guidati in questo viaggio verso delle essenze così concentrate ma allo stesso tempo così potenti?

Proprio in ragione di tale potere gli oli essenziali vanno quindi usati con cautela e conosciuti, ma con le dovute indicazioni si possono usare in tutta sicurezza e godere così dei loro straordinari benefici.

Partiamo dall’inizio allora…In questo periodo si fa un gran parlare di oli essenziali, in quanto finalmente ci si sta rendendo sempre più conto dei loro benefici sul corpo e sulla psiche e quindi la loro diffusione è sempre più vasta! In alcuni ospedali francesi sono stati già introdotti e sono una valida alternativa al problema dell’antibiotico resistenza che tanto sta preoccupando la classe medica in questi ultimi anni! Possiamo dire a pieno titolo che sono i farmaci del futuro!

Ma di preciso cosa è un olio essenziale?

L’olio essenziale è una miscela complessa di sostanze volatili aromatiche che vengono prodotte naturalmente dalle piante in piccolissime quantità.  Esso può essere considerato appunto l’essenza, l’anima della pianta dal quale viene estratto.

A dispetto del nome sono sostanze non oleose, non grasse e non hanno nulla in comune con gli oli vegetali, ma sono Lipofili, cioè amano la sostanza grassa e vi si sciolgono in essa.

In natura gli oli essenziali hanno funzioni precise: vengono utilizzati dalle piante per richiamare gli insetti amici e favorire l’impollinazione, per difendersi da microrganismi nocivi, comunicare con l’ambiente attraverso messaggi profumati.

Alla stesso modo queste azioni di difesa, di protezione vengono svolte anche all’interno del nostro corpo fisico attraverso la loro assunzione.

Gli oli essenziali vengono immagazzinati in specifiche parti della pianta: nelle radici, nelle foglie, nella corteccia, nei fiori ed è importante conoscere queste informazioni.

Purtroppo in questo ambito ci sono molte contraffazioni e spesso gli oli vengono adulterati, non essendovi leggi che impongono controlli ferrei viene messa la dicitura “puro” quando invece esso è tutta tranne che questa parola!

DIFFIDA DALLE IMITAZIONI

La resa di olio essenziale in rapporto al vegetale di partenza , è particolarmente bassa. Alcuni sono particolarmente rari, e di conseguenza i prezzi sono piuttosto alti, come nel caso di melissa, rosa, verbena, narciso, ledum.

Vi basti un esempio su tutti: per ottenere un kg di olio essenziale di Rosa (rosa damascena) occorrono 4 tonnellate di petali di rosa.

Rosa damascena

Per quello quando trovate in commercio una boccetta di rosa a pochi euro è molto facile che essa non sia totalmete pura ma spesso venga mischiata per esempio con essenza di geranio che all’olfatto è molto simile alla rosa.

L’olio essenziale deve essere invece puro al 100%, non adulterato, non diluito, privo di sostanze sintetiche, non addizionato con oli di qualità scadente e sottoposto a rigorosi controlli che ne determinino la purezza e la sicurezza.

La qualità di un olio essenziale dipende da vari fattori, alcuni dei quali verificabili da un attenta analisi dell’etichetta: nome in italiano e nome latino della pianta, parte della pianta utilizzata, origine della pianta ( per esempio l’olio essenziale di Bergamotto deve avere origine italiana ed in particolare dalla Calabria in quanto in altre parti della Terra non cresce e se anche vi crescesse non avrebbe lo stesso valore curativo ed energetico), se raccolta in natura o coltivata, metodo di estrazione, chemiotipo (singola molecola maggiormente presente e che ne determina l’azione).

L’aromaterapia è uno dei settori che sta avendo un grande sviluppo, con il termine di “aromaterapia” si intende il complesso di azioni sulla salute fisica e psichica generate dall’utilizzo degli oli essenziali.

Ma uno degli aspetti che più mi affascina degli oli è che essi agiscono sui tre livelli dell’essere:  livello fisico (aromaterapia applicata), livello mentale (psicoaromaterapia), livello spirituale (aromaterapia vibrazionale).

Ogni olio essenziale ha quindi un campo d’azione vastissimo e può portare un messaggio che può essere racchiuso in una parola chiave specifica per ogni olio.

Per esempio la parola chiave dell’olio essenziale di Elicriso è :Luce-Oro quindi già si può intuire che quest’olio porta la Luce all’interno del nostro essere ed infatti in psicoaromaterapia viene usato per aiutare a sciogliere i traumi, e ad illuminare le nostre zone d’ombra oppure per aiutare nella depressione, per non parlare degli effetti sul corpo se assunto per uso topico o interno.

Fiore di ELICRISO

Un professionista degli oli essenziali può sapientemente miscelare le essenze per creare un mix personalizzato per aiutare e sostenere in determinate patologie fisiche oppure con le varie parole chiave degli oli può formare una vera e propria frase che arriverà come un messaggio speciale al nostro inconscio così da aiutarci a risolvere o migliorare  alcune nostre problematiche interiori, credenze limitanti, sostenerci nell’autostima ,nell’ansia, depressione etc….

Essendo oli appunto detti essenziali il loro quantitativo in numero di gocce va da se che sia quindi ridotto, in quanto ogni goccia ha in se una grande forza terapeutica, quindi a seconda dell’olio che si utilizza il numero di gocce giornaliero cambia.

Se si vuole utilizzare gli oli in diffusione ambientale, in commercio esistono ottimi aromadiffusori, dal più semplice con la candelina ai diffusori ad ultrasuoni, si tenga presente che bisogna mettere uno goccia di olio essenziale per metro quadratro della stanza, se si utilizzano quelli ad ultrasuoni, data la loro potenza, si può ridurre questa proporzione di un terzo e risparmiare così in gocce di olio essenziale!

aromadiffusore

I nostri amici oli possono essere estremamente potenti, per esempio l’olio essenziale di chiodi di garofano è uno dei più potenti antiossidanti esistenti in natura, la capacità antiossidante si misura in unità Orac, una goccia di olio essenziale di chiodi di garofano ha un valore di 1.000.000 di Orac! Quindi potete ben comprendere quanto sia valido per aiutarci a contrastare il processo di ossidazione cellulare e permetterci così da invecchiare meglio e ammalarci meno!

Pianta del Chiodo di Garofano

L’olio essenziale di Rosa Damascena, uno degli oli più pregiati e contraffatti, contiene più di 300 costituenti attivi e a livello sottile è un vero regalo per l’anima! È un olio che ha un effetto particolarmente benefico sul cuore e sul sistema circolatorio utile per insufficienza cardiaca, aritmia e infarto. L’abbinamento Rosa e olio di Neroli agisce bene sulle patologie cardiache.

Fiori di NEROLI

Inoltre olio di Rosa Damascena, è uno dei più potenti anti asma, si pone una goccia diluita in olio vegetale sul palmo della mano, si strofinano i palmi e si inala a coppa!

Sulla psiche agisce potentemente scacciando ansia, tristezza,depressione, porta felicità e appagamento e aiuta nei casi di lutto e separazione.

Inoltre è molto usato in cosmetica in quanto eccellente su ogni tipo di pelle!

Petali di Rosa Damascena

Per le mamme in attesa di un nuovo venuto vi faccio il dono di una ricetta chiamata “Olio di Benvenuto” : in 100 ml di mandorle dolci si aggiungono 2 gocce di Camomilla romana ed  una goccia di Rosa damascena. Si usa poi sul bambino come olio da massaggio così da fargli sentire il meno possibile il trauma della nascita e anzi farlo sentire sicuro, protetto e ben accolto!

Camomilla Romana

L’olio essenziale di Limone per esempio è ottimo per aiutare il sistema immunitario, aumenta la sintesi dei globuli bianchi e aiuta quindi in caso di faringiti, febbri. Per far scendere la febbre si può immergere un asciugamano in acqua dove si saranno messe alcune gocce di essenza di limone e poi applicate sui polpacci , ripetutamente. Assunto per via orale è come un Gaviscon naturale! A livello psichico aumenta la concentrazione e l’autostima.

Il più famoso e diffuso olio essenziale è sicuramente l’olio di Lavanda. Questo è un olio poliedrico e agisce molto sul sistema nervoso come calmante, rilassante, può aiutare nelle cefalee, utile nell’insonnia in diffusione ambientale, si può, volendo, mettere qualche goccia sul cuscino (anche) dei bambini, oppure si può applicare una goccia sotto le piante dei piedi!

È un olio sicuro ed è uno dei pochi oli che si può applicare sulla pelle anche puro, infatti gli oli vanno sempre diluiti in un olio vegetale che funga da vettore, vuoi per permettere una miglior assimilazione dell’olio e anche per ridurre l’effetto irritante che possono avere alcuni tipi di oli (ex:olio di cannella corteccia).

Lavanda

Insomma gli utilizzi degli oli sono veramente innumerevoli e ogni olio ha così tante azioni che risulta proprio necessaria una grande conoscenza di essi per poterne trarre il massimo beneficio e per non incorrere in effetti collaterali indesiderati!

Un’ultima informazione sugli oli essenziali è che le loro molecole aromatiche inalandone il profumo, vanno direttamente al sistema limbico , sede delle nostre emozioni e quindi bypassano la mente razionale e vanno direttamente a contattare il nostro inconscio.

Se quindi annusando un determinato olio essenziale il suo aroma ci piace particolarmente vuol dire che abbiamo bisogno di quell’olio e in particolare del messaggio che esso porta, al contrario se invece non ne gradiamo l’aroma significa lo stesso che abbiamo bisogno, ma il fatto che non ci piace indica che non siamo ancora pronti per lavorare con esso e i messagi che porta con sè! Se invece il suo profumo ci è indifferente sta a significare che non necessitiamo di esso!

In tal modo sono stati messi a punto dei Test olfattivi per scandagliare in brevissimo tempo il nostro inconscio e conoscere meglio noi stessi e far luce su aspetti della nostra persona di cui non abbiamo ancora  preso coscienza così da raddrizzare la rotta e riportarci sul sentiero tracciato per noi dalla nostra anima! In pochi minuti si può comprendere quali sono gli ambiti della nostra vita più bisognosi di cambiamento e il nostro vissuto più profondo!

Ci tengo a precisare che tutte le indicazioni fin qui date sull’utilizzo degli oli essenziali si riferiscono ad oli totalmente puri e che rispettano i requisiti elencati in precedenza in questo articolo!

Ebbene, il nostro viaggio nell’affascinante mondo degli oli essenziali per ora finisce qui, spero in tutta umiltà di aver acceso in voi il desiderio di conoscere un po’ di più queste essenze così da poter avere degli alleati per il vostro benessere completo, in un periodo come questo in cui il nostro equilibrio è messo a dura prova !

Saluti aromatici!

Francesco Accardi

Puoi contattare Francesco per lettura dell’iride, reflessologia plantare, medicina cinese e cromopuntura, miscele di fiori di bach per i vari disagi emotivi, test intolleranze alimentari, trattamento allergie e intolleranze, suggerimenti fitoterapici e per usare gli oli essenziali come medicinali del corpo e dell’anima. Possibilità di consulenze anche via Skype.

Trovi Francesco alla mail: accardi.naturopatia@gmail.com o al 339 8062990

Alla prossima!!!!!

Pubblicato da Donne allo specchio di Giuliana Petrone

Quello che pensiamo, quello che non diciamo, quello che siamo e che vorremmo essere: guardandoci allo specchio, nell'intimità della nostra camera, tra chiacchiere, ricette e racconti di esperienze, proveremo ad emozionarci insieme.

One thought on “ALLA SCOPERTA DEGLI OLI ESSENZIALI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: